Flower 58

domenica 13 agosto 2017

Linea Sunshine Kamelì: la mia esperienza

Ciao a tutte ragazze (e ragazzi!),
oggi vi voglio raccontare la mia esperienza con tre prodotti del marchio Kamelì Biocosmesi, azienda di cui vi ho parlato più volte  avendo avuto modo di provare anche altri prodotti delle varie linee (QUA il link alla recensione di altri prodotti dell'azienda). Qualche tempo fa Eleonora e Giuliana, anime di Kamelì, mi hanno inviato la nuova linea Sunshine, pensata e nata per l'estate, che richiamano questa calda stagione sia nel packaging che negli ingredienti presenti, accuratamente selezionati.
Tre sono i prodotti che compongono questa linea: il bio doccia lenitivo doposole, lo shampoo protettivo contro i raggi UV e il latte corpo lenitivo doposole.


I tre prodotti hanno tutti flaconi con formati diversi, ma sono accomunati da un'etichetta adesiva che richiama il packaging di tutta la linea. Le informazioni presenti sul flacone sono complete e facilmente leggibili. Toviamo infatti l'elenco degli ingredienti, le avvertenze, le modalità d'uso, il PAO (di 12 mesi per tutti i prodotti), il numero di lotto e le indicazioni e i riferimenti dell'azienda, oltre al bar code.


Il logo di Kamelì mantiene le stesse caratteristiche di qualsiasi altro prodotto, ma richiama nei colori questa linea estiva, con l'iniziale arancione diversa dal solito marchio che siamo abituati a vedere.


Il primo prodotto di cui vi parlo è il Bio Doccia lenitivo doposole, contenuto in un flacone di plastica in dose da 250 ml e chiuso con un semplice tappo a vite, e un foro per prelevare il prodotto piuttosto largo. Questo è stato il primo vero dubbio che mi è sorto sul prodotto: ho immediatamente pensato che il foro fosse troppo largo e potesse rendere difficoltoso prelevare la giusta quantità di prodotto senza sprechi. In realtà questo dubbio si è chiarito al primo uso: il prodotto è infatti piuttosto liquido, ma di una densità tale che viene comunque ben dosata dalla confezione, che ne lascia cadere una goccia per volta, permettendo quindi un utilizzo senza sprechi dello stesso.


Il Bio Doccia si presenta come un liquido opaco con una profumazione che caratterizza tutta la linea Sunshine: leggermente talcata, che mi porta alla mente i prodotti cosmetici per bambini, con note olfattive che non rientrano tra le mie preferite ma che essendo piuttosto leggere riesco comunque a tollerare bene. Ho utilizzato il prodotto esattamente come da descrizione, prelevando una piccola quantità e massaggiandola sulla pelle, per poi sciacquare. Ho subito apprezzato la schiuma morbida che ha provocato il prodotto fin dal primo momento, non eccessiva ma comunque molto piacevole sulla pelle, sia se stesa con le mani che frizionandola con una spugna. In particolare ho apprezzato la schiuma che crema utilizzando la spugna di luffa, materiale che a volte trovo difficile da usare sulla mia pelle delicata. Subito dopo l'uso la pelle appare molto morbida, idratata, senza alcun problema particolare e delicatamente profumata: si avvertono appena le note olfattive di questo prodotto dalla profumazione già abbastanza delicata, e la scarsa persistenza me lo rende ancora più gradito non essendo un odore tra i miei preferiti: non trovo infatti le note olfattive muschiate e legnose descritte nella scheda del prodotto. Concordo invece sull'ottimo potere lenitivo e reidratante: la mia pelle ne ha tratto davvero giovamento, essendo sempre tendenzialmente secca (specialmente dopo il mare).
Il prezzo di questo bagnodoccia è di euro 13,90.


L'inci di questo prodotto è ricco di ingredienti ed attivi lenitivi e utili per questi tipi di prodotti.
Anche i tensioattivi scelti sono tra i più delicati: leggiamo infatti nell'inci la presenza del Disodium Cocoamphodiacetate, del Sodium Cocoyl Isethionate e di una Betaina: si tratta di tensioattivi utilizzati anche per prodotti dedicati a chi ha la pelle particolarmente sensibile, anche grazie alla loro capacità (nel caso della Cocamidopropyl Betaina nello specifico) di addolcire altri tensioattivi presenti spesso nelle formulazioni, se usati in combinazioni. Tra gli attivi presenti, che contribuiscono a rendere questo prodotto particolarmente adatto come prodotto lenitivo e rinfrescante, troviamo l'acqua di miele, aloe, estratto di Ginkgo Biloba, di Malva e di Camomilla, oltre al bisabololo e l'allantoina.


Il secondo prodotto di cui vi parlo e lo Shampoo Protettivo contro i raggi UV, venduto in flacone da 200 ml con lo stesso tappo a vite del bagnodoccia. Anche in questo caso le dimensioni del foro si sono rivelate molto più comode del previsto: il prodotto si presenta come piuttosto liquido, ma facilmente dosabile goccia a goccia. La scheda descrittiva del prodotto sul sito indica come doppio uso l'applicazione del prodotto puro, direttamente sui capelli bagnati, oppure diluito, massaggiando poi sui capelli e sul cuoio capelluto e risciacquando poi abbondantemente. Ho optato per l'utilizzo diluito di questo prodotto, come sempre faccio nel caso di shampoo: essendo il prodotto già piuttosto liquido mi sono limitata però ad una diluizione minima del prodotto, ottenendo quindi un liquido difficilmente utilizzabile prelevandolo con le mani, ma piuttosto comodo con il dosatore spargishampoo. Il profumo del prodotto mi ricorda molto quello del bagnodoccia, che non mi fa dunque impazzire ma che riesco comunque ad utilizzare senza grosse difficoltà.
Durante l'uso ho notato un buon potere schiumogeno del prodotto, che applico sulla cute e che continuo a massaggiare sulle lunghezze dei capelli semplicemente grazie alla schiuma che questo provoca. Ho notato infatti che questo è l'utilizzo migliore per me per quel che riguarda gli shampoo: in questo modo utilizzo una quantità minore di prodotto, garantendo comunque una buona detersione. Ho usato questo prodotto sia dopo l'esposizione al sole sia in circostanze diverse, e in entrambi i casi ho appurato un buon potere lavante, senza alcun problema successivamente di prurito o forfora.


 Passando le dita tra i capelli ho notato inoltre che le ciocche venivano facilmente districate dai nodi, con un effetto molto simile a quello di un balsamo. Trovo che questo prodotto possa essere un valido shampoo da infilare in valigia in caso di viaggi che necessitano di bagagli leggeri: ha un buon potere districante e a parere mio, sulla base della mia personale esperienza con capelli ricci (e quindi spesso annodati), può essere un prodotto che in caso di necessità riesce a sostituire l'effetto del balsamo. Una caratteristica che invece mi ha sorpresa, e in parte delusa, è il fatto che a contatto con il mio cuoio capelluto l'odore di questo shampoo viri su note olfattive che fatico ad identificare: l'odore della mia cute a seguito dell'uso secondo alcuni ricorda quello dell'olio di oliva, dettaglio che mi ha molto incuriosita ma che per fortuna pare che vada attenuandosi con il passare del tempo, dopo il lavaggio. Il prezzo di questo shampoo è di euro 15,00.


Lo shampoo protettivo conserva i principali attivi trovati anche nel bagnodoccia: acqua di miele, estratto di Ginkgo Biloba, di Malza, e (a differenza del bagnodoccia), di Ribes Nero. Anche il succo di aloe è stato impiegato per questa formulazione, che si arricchisce anche di un particolare bioliquefatto di noce verde idrolizzata, che presenta la proprietà di proteggere sia la pelle che i capelli dai danni derivati dal sole: il nome inci di questo particolare componente, che non mi sembra di aver mai trovato in altre formulazioni, è Hydrolyzed Walnut Extract. In questo prodotto è inoltre presente un fitocomplesso derivato dall'attivazione enzimatica degli oli di mandorla, di lino, di borragine e di oliva, grazie ad un procedimento spiegato nella scheda tecnica del prodotto che vi limito a riportare in quanto anche dopo aver cercato maggiori indicazioni in merito non ritengo di aver trovato fonti sufficientemente affidabili e da me conosciute per poter ampliare l'argomento.
Tra i tensioattivi presenti troviamo anche in questo caso ingredienti delicati e tollerati anche dalle pelli più sensibili: Sodium Cocoyl Isethionate, Cocamidopropyl Betaina e Lauryl Glucoside.



L'ultimo prodotto di cui vi parlo è il Latte Corpo Doposole, contenuto in flacone da 150 ml con dosatore airless. Questo era il prodotto che meno mi incuriosiva della linea, essendo forse un prodotto le cui caratteristiche sono facilmente sostituibili con molti prodotti che contengono ingredienti lenitivi ed idratanti, ma ne sono rimasta comunque piacevolmente colpita.


Si tratta di un'emulsione bianca piuttosto profumata, con note olfattive dolci (di miele e vaniglia), diverse da quelle degli altri due prodotti della linea, che allo stesso molto non mi fanno impazzire se annusate dal flacone ma che in questo caso gradisco molto sulla pelle. La consistenza è mediamente densa, piuttosto fresca e spalmandola sulla pelle non si crea una scia bianca troppo persistente: personalmente utilizzo sempre poco prodotto per volta da stendere con cura su porzioni di pelle di piccole dimensioni, ma in questo caso trovo sia un prodotto molto pratico proprio perchè leggero: si distribuisce e si massaggia rapidamente, con un assorbimento che trovo molto agevolato dopo la doccia, con la pelle magari ancora umida. Questa particolare leggerezza del prodotto, pur rimanendo molto idratante, mi ha particolarmente incuriosita vista la grande quantità di oli presenti nel prodotto.


Utilizzo questo latte doposole per tutto il corpo, e mi è capitato di aggiungere alla dose prelevata sul palmo della mano dell'olio di carota, ottimo ingrediente doposole, non avvertendo il prodotto come troppo pesante sulla pelle, considerato anche la maggiore difficoltà in estate di massaggiarsi sulla pelle prodotti dalle formulazioni troppo ricche. Ho così ottenuto un composto sicuramente meno leggero per la maggiore presenza di olio, ma ugualmente efficace e gradevole sulla pelle. Non ho avuto problemi di desquamazione in seguito, probabilmente sia grazie all'uso di questo prodotto, ma anche alla mia routine a cui ormai mi affido sempre prima di andare al mare: doccia ed esfoliazione leggera prima dell'esposizione, da effettuarsi inizialmente in piccole dosi e sempre con adeguata protezione solare, da rimuovere poi una volta tornata a casa sotto alla doccia, con un detergente delicato e un prodotto lenitivo doposole.
Il prezzo di questo latte corpo è di euro 18,50.


In questo prodotto troviamo diversi oli che rendono questo latte corpo doposole particolarmente adatto a nutrire, idratare e lenire la pelle provata dal sole: ai primi posti dell'inci, e dunque in buone quantità, possiamo leggere infatti la presenza di olio di oliva, di argan, di mandorle dolci, di rosa mosqueta, di germe di grano e di crusca di riso: un mix di oli dalle caratteristiche diverse ma perfettamente combinate in questo prodotto che, come sopra indicato, si massaggia e assorbe piuttosto facilmente e in maniera gradevole.,

Foto dal sito kamelibiocosmesi.it

Segnalo, riguardo questi prodotti, la vendita sul sito di un kit minisize che comprende i tre prodotti presentati di questa linea in flaconi da 30 ml: trovo che questi siano utilissimi per capire se i prodotti facciano al caso nostro, o per portarci in vacanza i nostri preferiti in flaconi comodi, già pronti e adatti anche alle restrizioni sui liquidi delle compagnie aeree!



Ringrazio come sempre Eleonora e Giuliana per avermi dato l'opportunità di provare questi prodotti, che spero di avervi descritto al meglio ma riguardo cui rimango ovviamente a vostra disposizione per ogni altro dubbio in merito! Lascio QUA il link al sito dell'azienda, qualora voi vogliate scoprire anche gli altri prodotti proposti.
                                   


1 commento:

  1. Grazie per questo dettagliatissimo post!
    Credo proprio che proverò il kit di mini-taglie!
    Un abbraccio

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina